Pinterest • The world’s catalogue of ideas

Explore these ideas and much more!

Cover of Stefania Carpiceci, LE OMBRE CANTANO E PARLANO. Il passaggio dal muto al sonoro nel cinema italiano attraverso i periodici d’epoca (1927-1932) vol. II (2013) prefazione Adriano Aprà

Il mio Zavattini: Incontri percorsi sopralluoghi di Lorenzo Pellizzari, http://www.amazon.it/dp/1909088056/ref=cm_sw_r_pi_dp_Ch3Trb0FGT4GP

La luce necessaria. Conversazione con Luca Bigazzi: 1 di Alberto Spadafora, http://www.amazon.it/dp/1909088013/ref=cm_sw_r_pi_dp_.g3Trb0JP7MA6

Marc Scialom. Impasse du cinema: Esilio, memoria, utopia / Exil, memoire, utopie di Silvia Tarquini, http://www.amazon.it/dp/190908803X/ref=cm_sw_r_pi_dp_-h3Trb1A154YH

PLACE, BODY, LIGHT. The Theatre of / Il teatro di Fabrizio Crisafulli: Twenty Years of Reserch / Venti anni di ricerca 1991-2011 http://amzn.to/1bvc1SO

Sotto un sole distratto di Maria Cristina Di Nunzio, http://www.amazon.it/dp/1909088072/ref=cm_sw_r_pi_dp_Ub3Trb18TPQ4B

L’intento di questo libro è quello di indagare, in Italia, il passaggio dal cinema silenzioso delle origini ai nuovi fonofilm. A far da supporto a questa indagine sono le riviste e i periodici cinematografici nazionali, analizzati dal 1927 al 1932, data di adozione del doppiaggio in Italia. Film come "Napoli che canta", "Rotaie", "La canzone dell’amore", "Nerone", "La tavola dei poveri", "La scala", "La segretaria privata", "La telefonista", sono stati scelti e studiati come casi…

Il volume II di "Le ombre cantano e parlano" è interamente dedicato agli apparati che hanno sostenuto l’indagine sulla transizione dal muto al sonoro nel cinema italiano durante il quinquennio 1927-1932. L’autrice propone una mappatura ragionata dei maggiori periodici cinematografici dell’epoca e analizza i film del biennio 1930-1932, mettendo in primo il continuo test audiovisivo della produzione nazionale.