La Nostra Storia

è un blog storico,è un blog su quello che fu la storia della nostra Garfagnana (e dintorni),la nostra terra,le nostre radici.Vuole essere narrato però attraverso curiosità,racconti,leggende,personaggi e foto
La Nostra Storia196 Pins21 Followers
Qual'è la cosa più importante della vita? La stragrande maggioranza di voi mi risponderà la salute e così infatti è. La Garfagnana in fatto di salute non è stata tanto fortunata, ricordiamo fra tutte le due catastrofiche pandemie che hanno colpito la nostra valle: la peste bubbonica del 1630 e più recentemente la febbre spagnola nel 1918 Oggi però questo articolo scenderà più nel dettaglio e guarderà appunto di cosa ci si ammalava in Garfagnana in tempi lontani.

Qual'è la cosa più importante della vita? La stragrande maggioranza di voi mi risponderà la salute e così infatti è. La Garfagnana in fatto di salute non è stata tanto fortunata, ricordiamo fra tutte le due catastrofiche pandemie che hanno colpito la nostra valle: la peste bubbonica del 1630 e più recentemente la febbre spagnola nel 1918 Oggi però questo articolo scenderà più nel dettaglio e guarderà appunto di cosa ci si ammalava in Garfagnana in tempi lontani.

Un dolce pasquale di oltre 400 anni di vita, una leccornia antica, tipicamente garfagnina, questa è la pasimata, una specialità che affonda le sue radici nei tempi più lontani, a quanto pare la sua ricetta originale risale al 1621 nata a Castiglione Garfagnana, ma anche Gallicano rivendica la sua paternità con documenti che attestano ancor prima la sua presenza. Parleremo anche della sua laboriosissima lavorazione, della sua nascita e della sua antica funzione, ed inoltre analizzeremo la…

Un dolce pasquale di oltre 400 anni di vita, una leccornia antica, tipicamente garfagnina, questa è la pasimata, una specialità che affonda le sue radici nei tempi più lontani, a quanto pare la sua ricetta originale risale al 1621 nata a Castiglione Garfagnana, ma anche Gallicano rivendica la sua paternità con documenti che attestano ancor prima la sua presenza. Parleremo anche della sua laboriosissima lavorazione, della sua nascita e della sua antica funzione, ed inoltre analizzeremo la…

Una storia di emigrazione diversa da tutte le altre Queste sono le vicende di Giuliano Luisi partito da umile emigrante da Coreglia verso le lontane Americhe come figurinaio per poi ritrovarsi clamorosamente coinvolto fra le pagine più importanti della storia americana. I fatti certi ci dicono che conosceva John Wilkes Booth l'assassino di Lincoln, che prese parte alla morte di John Brown e che partecipò alla guerra di secessione I fatti incerti  ci dicono che prese all'omicidio Lincoln...

Una storia di emigrazione diversa da tutte le altre Queste sono le vicende di Giuliano Luisi partito da umile emigrante da Coreglia verso le lontane Americhe come figurinaio per poi ritrovarsi clamorosamente coinvolto fra le pagine più importanti della storia americana. I fatti certi ci dicono che conosceva John Wilkes Booth l'assassino di Lincoln, che prese parte alla morte di John Brown e che partecipò alla guerra di secessione I fatti incerti ci dicono che prese all'omicidio Lincoln...

Un linguaggio vecchio di migliaia di anni quello delle campane garfagnine. Si, perchè le campane parlano. Proprio così, le campane oltre che segnare lo scorrere del tempo scandivano la vita dei paesi garfagnini. Avevano il potere di chiamare a raccolta un intero paese a qualsiasi ora e il diverso ritmo e suono annunciava gioie, dolori, morte e minacce imminenti, inoltre si dice che il suono delle campane avesse la forza di combattere i temporali  Conosciamo allora la loro intrigante lingua,

Un linguaggio vecchio di migliaia di anni quello delle campane garfagnine. Si, perchè le campane parlano. Proprio così, le campane oltre che segnare lo scorrere del tempo scandivano la vita dei paesi garfagnini. Avevano il potere di chiamare a raccolta un intero paese a qualsiasi ora e il diverso ritmo e suono annunciava gioie, dolori, morte e minacce imminenti, inoltre si dice che il suono delle campane avesse la forza di combattere i temporali Conosciamo allora la loro intrigante lingua,

Era chiamato l'oro bianco.Il sale fu anticamente una delle merci più preziose al mondo.Il suo uso primario era quello di conservare i cibi per lunghi periodi di tempo e chi amministrava questo bene aveva un potere immenso, poiché teneva in pugno la sopravvivenza di un popolo. Gli Stati ne approfittarono portando le tasse sul sale alle stelle,nacque per questo motivo un florido contrabbando che vide proprio la Garfagnana fra i suoi protagonisti. Rimarranno famigerate le “vie del sale”...

Era chiamato l'oro bianco.Il sale fu anticamente una delle merci più preziose al mondo.Il suo uso primario era quello di conservare i cibi per lunghi periodi di tempo e chi amministrava questo bene aveva un potere immenso, poiché teneva in pugno la sopravvivenza di un popolo. Gli Stati ne approfittarono portando le tasse sul sale alle stelle,nacque per questo motivo un florido contrabbando che vide proprio la Garfagnana fra i suoi protagonisti. Rimarranno famigerate le “vie del sale”...

Era il 1947 quando la Madonna apparve a Gramolazzo ad Anna Morelli. La ragazza era ammalata da anni, ma quando la Vergine pose la sua mano su di lei il male scomparve, lasciando sul corpo della giovane un evidente croce di color vermiglio. Questa sarà la prima apparizione, ne seguiranno altre da far giungere in paese giornalisti, fotografi e autorità civili ed ecclesiastiche e sopratutto gente da tutta la valle arrivate fin lì per vedere la miracolata. Altre visioni come detto…

Era il 1947 quando la Madonna apparve a Gramolazzo ad Anna Morelli. La ragazza era ammalata da anni, ma quando la Vergine pose la sua mano su di lei il male scomparve, lasciando sul corpo della giovane un evidente croce di color vermiglio. Questa sarà la prima apparizione, ne seguiranno altre da far giungere in paese giornalisti, fotografi e autorità civili ed ecclesiastiche e sopratutto gente da tutta la valle arrivate fin lì per vedere la miracolata. Altre visioni come detto…

Era proprio in queste sere invernali che i nostri nonni si riunivano “a veglio” nelle case, ed era proprio in questi luoghi che nascevano storie incredibili e meravigliose. Uno dei momenti salienti della serata era quando l'abile oratore di turno si metteva a raccontare le storie di paura. Il camino accesso, la penombra della stanza favorivano una tale atmosfera da far ghiacciare il sangue delle vene. Ecco allora alcune storia di paura della tradizione garfagnina che testimoni giurano…

Era proprio in queste sere invernali che i nostri nonni si riunivano “a veglio” nelle case, ed era proprio in questi luoghi che nascevano storie incredibili e meravigliose. Uno dei momenti salienti della serata era quando l'abile oratore di turno si metteva a raccontare le storie di paura. Il camino accesso, la penombra della stanza favorivano una tale atmosfera da far ghiacciare il sangue delle vene. Ecco allora alcune storia di paura della tradizione garfagnina che testimoni giurano…

L'emigrazione è un tema caldo: dalle attuali migrazioni africane verso l'Europa per arrivare ai muri di confine innalzati da Trump. Quando si parla di questo fenomeno mi viene sempre alla memoria le migrazioni delle donne garfagnine di fine 1800, quando ben 1500-2000 giovanotte l'anno partivano per la Francia e la Corsica, non per lavorare nei campi o nelle fabbriche ma bensì per allattare i figli delle signore francesi, che così si sarebbero potute salvaguardate la linea....

L'emigrazione è un tema caldo: dalle attuali migrazioni africane verso l'Europa per arrivare ai muri di confine innalzati da Trump. Quando si parla di questo fenomeno mi viene sempre alla memoria le migrazioni delle donne garfagnine di fine 1800, quando ben 1500-2000 giovanotte l'anno partivano per la Francia e la Corsica, non per lavorare nei campi o nelle fabbriche ma bensì per allattare i figli delle signore francesi, che così si sarebbero potute salvaguardate la linea....

I terremoti di questi ultimi giorni riportano alla mente quello che successe esattamente 31 anni fa il 23 gennaio 1985, quando l'intera Garfagnana fu messa in allarme per un probabile terremoto di forte intensità. Fu la prima volta in ambito nazionale che succedeva una cosa simile, era la prima volta che si dava un preallarme di questo genere. Le scene di panico si manifestarono in tutta la valle, mentre da tutta la Toscana giungevano i mezzi dell'esercito Ecco la cronaca di quei giorni

I terremoti di questi ultimi giorni riportano alla mente quello che successe esattamente 31 anni fa il 23 gennaio 1985, quando l'intera Garfagnana fu messa in allarme per un probabile terremoto di forte intensità. Fu la prima volta in ambito nazionale che succedeva una cosa simile, era la prima volta che si dava un preallarme di questo genere. Le scene di panico si manifestarono in tutta la valle, mentre da tutta la Toscana giungevano i mezzi dell'esercito Ecco la cronaca di quei giorni

Per risollevare le misere vite di noi comuni mortali:c'erano le lotterie di stato, che con le loro uscite cadenzavano il tempo e le nostre speranze . Per esempio per le festività natalizie era il turno della lotteria Italia, e quando giungeva settembre era il turno del Gran Premio di Merano e di questa lotteria se ne ricorderanno bene tutti garfagnini  di quando la Dea bendata nel 1964 si fermò a Sassi, portando nel piccolo paese garfagnino il primo premio di 150 milioni di lire

Per risollevare le misere vite di noi comuni mortali:c'erano le lotterie di stato, che con le loro uscite cadenzavano il tempo e le nostre speranze . Per esempio per le festività natalizie era il turno della lotteria Italia, e quando giungeva settembre era il turno del Gran Premio di Merano e di questa lotteria se ne ricorderanno bene tutti garfagnini di quando la Dea bendata nel 1964 si fermò a Sassi, portando nel piccolo paese garfagnino il primo premio di 150 milioni di lire

Pinterest
Search