Pinterest

La Nostra Storia

235 Pins27 Followers
è un blog storico,è un blog su quello che fu la storia della nostra Garfagnana (e dintorni),la nostra terra,le nostre radici.Vuole essere narrato però attraverso curiosità,racconti,leggende,personaggi e foto
L'autunno si avvicina ormai a grandi passi e con esso anche la stagione delle piogge che talvolta possono essere benevoli e talvolta catastrofiche come nel caso che andrò a raccontare. In questo mio vecchio articolo ecco allora le cronache del 1829, di un uragano (così lo definì la stampa dell'epoca) che colpì inesorabilmente la Garfagnana

Geyserville, California ~ Lightning strikes above the Geysers area of northern Sonoma County

In prossimità de “Il Giorno della Memoria” ecco le emozionanti pagine del memoriale di Leo Kienwald ebreo internato forzatamente a Castelnuovo Garfagnana. Il memoriale mi fu donato gentilmente dal dottor Eli Kienwald, figlio di Leo. Oggi propongo alcuni stralci di quel diario dove si racconta le mille peripezie della famiglia Kienwald in fuga sulle Apuane, braccati dai nazisti cercando di scampare alle camere a gas di Auschwitz.

In prossimità de “Il Giorno della Memoria” ecco le emozionanti pagine del memoriale di Leo Kienwald ebreo internato forzatamente a Castelnuovo Garfagnana. Il memoriale mi fu donato gentilmente dal dottor Eli Kienwald, figlio di Leo. Oggi propongo alcuni stralci di quel diario dove si racconta le mille peripezie della famiglia Kienwald in fuga sulle Apuane, braccati dai nazisti cercando di scampare alle camere a gas di Auschwitz.

Le prossime previsioni meteo annunciano neve...Oggi la neve per la maggior parte delle persone che abitano i nostri paesi è un fastidio di non poco conto: bisogna mobilitarsi per andare a lavorare, bisogna portare i figli a scuola...una volta non era così. Ne sanno qualcosa quelli che erano chiamati gli "uomini della neve".Gli "uomini della neve" erano persone adibite a raccogliere la neve per poi venderla a chiunque ne avesse bisogno per mantenere i propri viveri

Le prossime previsioni meteo annunciano neve...Oggi la neve per la maggior parte delle persone che abitano i nostri paesi è un fastidio di non poco conto: bisogna mobilitarsi per andare a lavorare, bisogna portare i figli a scuola...una volta non era così. Ne sanno qualcosa quelli che erano chiamati gli "uomini della neve".Gli "uomini della neve" erano persone adibite a raccogliere la neve per poi venderla a chiunque ne avesse bisogno per mantenere i propri viveri

Buffi, stravaganti, curiosi e talvolta simpatici: i cognomi hanno un legame strettissimo con la storia, narrano le vicende di individui o di intere famiglie e sono strettamente legati ai luoghi ed ecco allora questo articolo insolito e bizzarro sui cognomi più diffusi in Garfagnana comune per comune e la storia di alcuni di essi...in chiusura l'articolo lascerà ai gentili lettori un dato su cui riflettere profondamente

I cognomi più diffusi in Garfagnana e la loro storia

Storie di antichi sapori quella del pane di patate della Garfagnana, nato dalla carestie di cereali quando la farina di grano non bastava per fare il pane e allora si aggiungevano patate lesse schiacciate. Un rituale e un antica ricetta che ancora oggi è ben presente nei forni a legna garfagnini, fondamentali per la buona riuscita di questa primizia nostrale.

Storie di antichi sapori quella del pane di patate della Garfagnana, nato dalla carestie di cereali quando la farina di grano non bastava per fare il pane e allora si aggiungevano patate lesse schiacciate. Un rituale e un antica ricetta che ancora oggi è ben presente nei forni a legna garfagnini, fondamentali per la buona riuscita di questa primizia nostrale.

I programmi televisivi sulla buona cucina imperano in ogni dove e già nel 1905 dalla sua casa di Castelvecchio Giovanni Pascoli era già avanti nei tempi, infatti invia ad un caro amico una sorta di poesia-ricetta di un risotto cosiddetto “romagnolesco”, in una specie di sfida poetico culinaria. Un Pascoli inedito, diverso dal solito che ci propone non le sue bellissime poesia ma una ricetta. Questa bizzarra ricetta in versi era stata scritta nel 1905 e fino al 1930 ne erano state perse le…

I programmi televisivi sulla buona cucina imperano in ogni dove e già nel 1905 dalla sua casa di Castelvecchio Giovanni Pascoli era già avanti nei tempi, infatti invia ad un caro amico una sorta di poesia-ricetta di un risotto cosiddetto “romagnolesco”, in una specie di sfida poetico culinaria. Un Pascoli inedito, diverso dal solito che ci propone non le sue bellissime poesia ma una ricetta. Questa bizzarra ricetta in versi era stata scritta nel 1905 e fino al 1930 ne erano state perse le…

Abbiamo sempre saputo della dura vita dei cavatori di marmo delle Apuane, ma mai, o almeno in pochi, abbiamo sentito parlare dell'altrettanto dura vita dei minatori della Garfagnana. Già nel 1300 a Fornovolasco prese vita il primo centro siderurgico della Valle che nei piani di Ercole I duca di Modena doveva far concorrenza a centri della valli lombarde.Le miniere negli anni subirono alterne fortune, ma ciò non fu per i minatori che difficilmente riuscivano ad arrivare a 50 anni

Abbiamo sempre saputo della dura vita dei cavatori di marmo delle Apuane, ma mai, o almeno in pochi, abbiamo sentito parlare dell'altrettanto dura vita dei minatori della Garfagnana. Già nel 1300 a Fornovolasco prese vita il primo centro siderurgico della Valle che nei piani di Ercole I duca di Modena doveva far concorrenza a centri della valli lombarde.Le miniere negli anni subirono alterne fortune, ma ciò non fu per i minatori che difficilmente riuscivano ad arrivare a 50 anni

Una storia unica ed originale.Chi l'avrebbe mai detto che un ortaggio che oggi è fra le eccellenze alimentari della Garfagnana a fine 1800 fosse stato importato clandestinamente dagli Stati Uniti alla Valle del Serchio? Questa è la storia del fagiolo fico di Gallicano e del suo “scopritore” Vincenzo Micheli che con uno stratagemma ben studiato riuscì ad eludere tutte le frontiere e a far arrivare questo prodotto alimentare in Garfagnana.

Una storia unica ed originale.Chi l'avrebbe mai detto che un ortaggio che oggi è fra le eccellenze alimentari della Garfagnana a fine 1800 fosse stato importato clandestinamente dagli Stati Uniti alla Valle del Serchio? Questa è la storia del fagiolo fico di Gallicano e del suo “scopritore” Vincenzo Micheli che con uno stratagemma ben studiato riuscì ad eludere tutte le frontiere e a far arrivare questo prodotto alimentare in Garfagnana.

.I Monument's Man furono coloro che durante la II guerra mondiale salvarono il patrimonio artistico dalle grinfie dei nazisti. I nazisti su ordine di Goring avevano anche il compito di trafugare le opere d'arte di tutta Europa, d'Italia e quindi anche della Garfagnana , che presto fu messa in allarme da questi pericoli. Chi furono dunque i Monument's Man garfagnini? Come furono salvate le opere d'arte nostrane?

.I Monument's Man furono coloro che durante la II guerra mondiale salvarono il patrimonio artistico dalle grinfie dei nazisti. I nazisti su ordine di Goring avevano anche il compito di trafugare le opere d'arte di tutta Europa, d'Italia e quindi anche della Garfagnana , che presto fu messa in allarme da questi pericoli. Chi furono dunque i Monument's Man garfagnini? Come furono salvate le opere d'arte nostrane?

Nessuno lo avrebbe mai detto che un venditore di dolci garfagnino diventasse uno dei pionieri del cinema americano e uno dei più grandi impresari del cinema moderno.  E' proprio così Zefferino Poli  Nel giro di pochi anni divenne multimilionario, la sua piccola bottega di statuine divenne presto un teatro, di li ne nacquero ancora finchè...

Nessuno lo avrebbe mai detto che un venditore di dolci garfagnino diventasse uno dei pionieri del cinema americano e uno dei più grandi impresari del cinema moderno. E' proprio così Zefferino Poli Nel giro di pochi anni divenne multimilionario, la sua piccola bottega di statuine divenne presto un teatro, di li ne nacquero ancora finchè...

Era proprio in questo periodo sull'approssimarsi dell'Epifania che nelle serate garfagnine la gente si riuniva per andare “a veglio”, era proprio qui nelle grandi cucine di una volta davanti ad uno scoppiettante camino che fiorivano le più svariate storie e alcune di queste storie e leggende sono arrivate fino a noi e raccontano di quando i Re Magi passarono sulla Pania della Croce e anche quando quella volta la Sacra Famiglia

Era proprio in questo periodo sull'approssimarsi dell'Epifania che nelle serate garfagnine la gente si riuniva per andare “a veglio”, era proprio qui nelle grandi cucine di una volta davanti ad uno scoppiettante camino che fiorivano le più svariate storie e alcune di queste storie e leggende sono arrivate fino a noi e raccontano di quando i Re Magi passarono sulla Pania della Croce e anche quando quella volta la Sacra Famiglia

Era proprio in questo periodo quando si svolgeva in Garfagnana (e non solo) uno dei riti culinari più consolidati. Dalle memorie di Alcide Rossi (studioso locale) e del "Taton" l'usanza contadina de " l'ammazzare il maiale". Una tradizione che si rifà dalla notte dei tempi...

Era proprio in questo periodo quando si svolgeva in Garfagnana (e non solo) uno dei riti culinari più consolidati. Dalle memorie di Alcide Rossi (studioso locale) e del "Taton" l'usanza contadina de " l'ammazzare il maiale". Una tradizione che si rifà dalla notte dei tempi...

Com'è cambiata l'Italia e la Garfagnana in particolare in cento venti anni? Un quadro preciso di tutto questo ce lo può dare solamente un censimento, ecco che allora fra le mie mani mi capita proprio il censimento nazionale del Regno d'Italia del 1901, uno spaccato di vita veramente eccezionale  da raffrontare i con l'ultimo censimento del 2011, ecco venire fuori un mondo totalmente diverso

Com'è cambiata l'Italia e la Garfagnana in particolare in cento venti anni? Un quadro preciso di tutto questo ce lo può dare solamente un censimento, ecco che allora fra le mie mani mi capita proprio il censimento nazionale del Regno d'Italia del 1901, uno spaccato di vita veramente eccezionale da raffrontare i con l'ultimo censimento del 2011, ecco venire fuori un mondo totalmente diverso

Si è sempre parlato di guerra con riferimento alle battaglie e con riferimento ai vinti e ai vincitori  Invece non si è quasi mai parlato di guerra con particolare attenzione ai danni materiali subiti dalle popolazioni. Guardiamo allora quali furono i danni subiti dai garfagnini nella seconda guerra mondiale: case distrutte, paesi quasi rasi al suolo, ponti, gallerie fatti saltare in aria  Ma a fine guerra con l'Italia in ginocchio chi pagò tutti questi danni alle case e alle infrastrutture?

Si è sempre parlato di guerra con riferimento alle battaglie e con riferimento ai vinti e ai vincitori Invece non si è quasi mai parlato di guerra con particolare attenzione ai danni materiali subiti dalle popolazioni. Guardiamo allora quali furono i danni subiti dai garfagnini nella seconda guerra mondiale: case distrutte, paesi quasi rasi al suolo, ponti, gallerie fatti saltare in aria Ma a fine guerra con l'Italia in ginocchio chi pagò tutti questi danni alle case e alle infrastrutture?

Croce e delizia è stato per i garfagnini ( e non solo) nel corso dei millenni, ha portato gioia e felicità ma anche morte e distruzione, già era citato prima della nascita di Cristo e più volte è stato menzionato dai più grandi poeti italiani. Questa è la storia del Serchio, il nostro fiume...

Croce e delizia è stato per i garfagnini ( e non solo) nel corso dei millenni, ha portato gioia e felicità ma anche morte e distruzione, già era citato prima della nascita di Cristo e più volte è stato menzionato dai più grandi poeti italiani. Questa è la storia del Serchio, il nostro fiume...

Sono passati solo cento anni dalla più grande pandemia che colpì l'umanità. Era il 1918 quando “l'influenza spagnola” colpì il mondo, 50 milioni furono i morti e 500 milioni i contagiati. La Garfagnana non sfuggì a questa grave tragedia, centinaia furono i decessi nella nostra valle. Per salvaguardarsi dal contagio furono sconsigliate le visite ai malati, i viaggi da un luogo ad un altro, furono sospesi mercati e fiere, la sera sera poi le osterie anticipavano la chiusura e i teatri non…

Nov – The 1918 influenza epidemic spreads to Western Samoa, killing by the end of the year.